Show-cooking con degustazione @ Lorenzo Vinci’s Loft

Mettete un lunedì sera a Milano, aggiungete un loft dal design contemporaneo a due passi da via Ripamonti, riempitelo di bella gente, shakerate con musica lounge in abbondanza, irrorate con ottimi vini, sostenete il tutto con le “stuzzicherie” preparate al momento dallo chef  Nicola, completate con la perfetta accoglienza dei “padroni di casa” Federico e Guido ed eccovi la ricetta di uno show-cooking in casa Lorenzo Vinci.

loft

Lorenzo Vinci è un progetto dedicato alla riscoperta, promozione e commercializzazione di eccellenze enogastronomiche rigorosamente made in Italy  via web, che si fa conoscere e ti fa conoscere (i prodotti che poi puoi trovare sul suo canale e-commerce) con eventi come quello che si è tenuto ieri sera nel suo loft di viale Ortles 54/a, sede d’elezione delle sue iniziative e degustazioni. Un luogo dove sentirsi come a casa tra un calice di vino sorbito sul grande divano grigio e un crostino ai pomodorini secchi con vista sulla città, in una zona di Milano in fase di forte riqualificazione e già da alcuni anni resa vibrante da nomi importanti della nightlife e del trend-setting meneghino (nel raggio di 500 metri ci sono, per dire, il famoso Plastic e la casa editrice che realizza la celebre “Smemoranda“, affzionata compagna di studi di generazioni di studenti).

vini

chef2

Ma Lorenzo Vinci non è una sola persona. E’ tutto lo staff che vi guida in un percorso enogastronomico alla piacevole (ri)scoperta di piccoli grandi produttori (e sapori) italiani. Come lo show-cooking di ieri sera, che constava in cinque vini prodotti dall’azienda friulana Le Monde (interessante etichetta “di nicchia”, ma dal solido know-how ben radicata nel territorio), da finger-food totalmente nostrani a base di affettati e creme da spalmare sul pane caldo, e per finire dai quattro primi proposti dallo chef: le tagliatelle di castagne al pesto, quelle al cacao con crema di castelmagno, i tagliolini al barolo con salsiccia, quelli alla crema di tartufo.  Abbinamenti talvolta originali per provare nuovi modi di gustare la pasta.

Unica pecca: la velleità dell’evento di nicchia, per pochi intimi, con la location informale ed elegante che si addice a questo tipo di approccio, mal si sposa con i numeri di chi, giustamente, tenta di farsi conoscere da un pubblico sempre più numeroso, con il risultato però di rischiare di trovarsi in over-booking.

loft 2

Questa è però l’unica critica che posso muovere a un’esperienza assolutamente da provare. Gustare per credere…

 

Credits:

http://lorenzovinci.it/

http://www.lemondewine.com/

https://www.facebook.com/leonardo.cesari.1/posts/10202882514365972?ref=notif&notif_t=comment_mention#!/lorenzovincifood?fref=ts

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...