HEAVEnEVER @ Teatro Litta

Muri di mattoni rossi, un prato verde, ventagli di piume bianche, teli metallici che diventano grandi bozzoli ignifughi refrattari ad ogni forma di realtà apparente, una giungla di fumo, un cervello sanguinolento su un’alzata per dolci come piatto principale di un macabro pic-nic del sè, quadri scabrosi che incarnano proiezioni erotiche per altrettante fughe effimere.

heavenever_20140114

Sono questi alcuni degli ingredienti di HEAVEnEVER, spettacolo “in progress” nato dall’estro visionario di Andrea Fagarazzi e I-Chen Zufellato, coppia di performers-attori-registi indipendenti insieme dal 2005, in scena nella Sala La Cavallerizza del Teatro Litta fino a stasera.

In effetti un happening più che uno spettacolo (nel senso tradizionale del termine), uno studio-indagine sulle molteplici idee di paradiso. Ora spasmodica ricerca di una condizione di benessere, ora implicita rivendicazione al proprio diritto all’autodistruzione come fuga dalla realtà.

5812

Un’opera in continuo divenire che, come suggeriscono i “sottotitoli”, Un vano desiderio di paradiso, Questo stato stupefacente,  passa attraverso molteplici fasi: dalla ricerca di “paradisi artificiali” di baudelairiana memoria ad un’estasi erotica tesa volutamente in bilico sulla sottile linea che separa sessualità e pornografia, tra bisogno di una serena autoaffermazione e il terrore del biasimo sociale; dall’analisi dell’origine semantica del termine “stupefacente” come reale “stato di immobilità e non ricettività degli stimoli esterni” all’estasi mistica così profondamente sessuale di Santa Teresa d’Avila; dagli esperimenti di creazione di isole artificiali come avamposti radical-chic scevri da ogni legislazione o convenzione sociale (ma che diventano potenzialmente un estremo limbo di anarchia) alle pratiche di autosoffocamento come ricerca di un’euforica evasione al limite del suicidio; dalla videoproiezione della costituzione di uno stato ideale veramente libero da censura e obbligo all’omologazione, fino alla fondazione del vero e proprio stato di HEAVEnEVER, nato in occasione della première dello spettacolo il 27 agosto 2013 come spazio libero di scambio di idee , non-luogo e non-tempo non privo di una sua potente concretezza, “paradiso” della reale affermazione di sè di tutti i suoi cittadini (perchè, sì, si può diventare cittadini di HEAVEnEVER, proponendo una scena o un’azione da includere in qualsiasi momento dello spettacolo; se non ci credete leggete qui: http://heavenever.wordpress.com).

heavenever_f_z_8_filippomeneghin_mail

Il sottotesto di questa ricerca di “paradiso” (ancora in corso) è la possibilità tanto di un’assoluta liberazione quanto della schiavitù che vi è sottesa. Parole d’ordine avanguardia, vertigine, incanto e disincanto, ribellione, utopia, declinazioni, individualità, immaginazione… e i pensieri degli spettatori scritti su bigliettini raccolti in un’urna prima dell’inizio delle varie performance e che poi diventano parte integrante di nuovi, inaspettati paradisi artificiali.

E nel vostro, di paradiso artificiale, cosa non può mancare…?

 paradisoartificiale

Credits:

http://www.teatrolitta.it/teatro-spettacoli-teatrali/apache/h-e-a-v-e-n-e-v-e-r-447.html

http://heavenever.wordpress.com

http://www.fagarazzizuffellato.com/fagarazzizuffellato/HEAVEnEVER.html

 

Teatro: Apache

dal 13 al 17 febbraio   produzione: Fagarazzi Zuffellato

H E A V E n E V E R
Un vano desiderio di paradiso. Questo stato stupefacente.

idea e regia: Fagarazzi Zuffellato – performers: Andrea Fagarazzi, I-Chen Zuffellato – assistenza tecnica: Matteo Cusinato – co-produzione: CSC Centro per la Scena Contemporanea_Officina Teatro / Operaestate Festival – con il sostegno di: Compagnia Giardino Chiuso (SI), Crispy, Spazio Biosfera (PD)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...